Giovedì: libero_Liebster Award

liebster

Salve ragazzuoli! Con qualche giorno di ritardo eccomi qui a partecipare al Liebster Award, grazie all’invito di Eva ( http://evarachele.wordpress.com/ ) e di Chiara ( http://pantufl90.wordpress.com/ )

Le regole del gioco sono:

  1. ringraziare e linkare il blogger che ti ha nominato
  2. rispondere alle 10 domande poste da chi ti ha nominato
  3. nominare altri 10 blog che hanno meno di 200 followers
  4. formulare 10 nuove domande
  5. comunicare ai nominati la loro nomination

Bene, ora che è tutto chiaro iniziamo subito con le domande di Eva:

  1. Scegli un personaggio di un romanzo di cui vorresti rivestire i panni.

Il conte di Montecristo; sì, lo so, ha sofferto come un cane, ma vuoi mettere la soddisfazione dopo?!

2.    Qual è il regalo più bello che tu possa ricevere?

Un’intera biblioteca tutta per me!…Troppo? Allora libri, libri e ancora libri!

  1. Sei nel letto, 4 di mattina, insonnia, a cosa pensi?

Che palle.  XD

  1. Il Titanic sta affondando, tu sei Rose, come fai a salvare il bellissimo LeoJack?

Non sto tutta stravaccata come un’egoista, alzo il sedere e faccio posto.

  1. L’erba voglio non cresce nemmeno nel giardino del Re ma noi ce ne freghiamo per cui qual è una cosa che vuoi a tutti i costi?

Fare il giro del mondo, possibilmente facendolo durare più di 80 giorni 😉

  1. Credi negli alieni?

Nì. Non ho basi concrete per crederci, ma nemmeno prove avverse per non farlo.

  1. Qual è il tuo film preferito e perché?

Non ho un film preferito in particolare, ma sicuramente rientra tra i favoritissimi “Misterioso omicidio a Manhattan” di Woody Allen. Non mi stancherei mai di vederlo: l’ambientazione a New York, l’atmosfera del film che si alterna tra il misterioso e il comico, le nevrosi di Woody e le gag che ne derivano, tutto ciò rende il film scorrevole e, per me, strarilassante.

  1. Cosa ti ha spinto ad aprire il tuo blog?

Il desiderio di buttarmi nella mischia e dire anch’io la mia dopo troppo tempo passato nel mio cantuccio a guardare gli altri dire la loro (sono la porcospina numero uno insomma 🙂 )

  1. Sei contento di fare questo gioco?

Sì dai XD

  1. Domanda a scelta: scrivi ciò che vuoi.

La frase o la parola più intelligente che ti viene in mente?

Ammaccabanane!

E adesso le domande di Chiara:

1) Cosa stavi facendo quando hai letto la mia notifica? Ho interrotto qualcosa di interessante?

Mi ero appena alzata e controllavo le e-mail, quindi non hai interrotto niente eheh

2) Di quale personaggio “cattivo” vorresti prendere le difese?

Jacques Lantier di “La bestia umana” di Émile Zola.

3) Quale libro regaleresti al tuo peggior nemico?

Avevo pensato alla Divina Commedia ma c’è il rischio che si acculturi troppo, quindi opto per un libro qualsiasi di Fabio Volo

4) Se fossi Voldemort useresti la magia per curare la calvizie o ti accetteresti così come sei?

Se fossi Voldemort avrei altri grilli per la testa a cui pensare XD

5) Record libro letto in minor tempo?

Sono molto lenta a leggere, quindi non so, le 1000 pagine di Anna Karenina lette in un mese può andar bene?

6) Baceresti un rospo con la sicurezza di veder spuntare un principe?

Non avrei problemi a baciare un rospo, ma del principe posso anche farne a meno 😉 (…oddio, però se possedesse un’enorme biblioteca nel suo castello?!)

7)Quale  complimento  ti imbarazzerebbe di più?

I complimenti mi fanno molto piacere (eh beh, come a tutti), ma allo stesso tempo mi mettono in imbarazzo, di qualsiasi genere si tratti.

8) Inventa una scusa per non mangiare il vomitevole dolce fatto dalla madre della tua amica, sapendo che insisterà per fartelo assaggiare a tutti i costi.

“No guarda, grazie, sei gentilissima e il tuo dolce ha un aspetto davvero invitante, ma oggi è lunedì e ho fatto fioretto: iniziare la dieta! …Ah, non è lunedì? Vabbé, volevo dire giovedì!”

9) Qual è il tuo proverbio preferito?

Chi fa da sé fa per tre.

10) Quale libro ti ha creato false aspettative in amore?

Praticamente ogni libro ._.

Bon, adesso veniamo a noi, anzi, a voi! Di seguito i blog nominati per il Liebster Award:

http://spazioscrittura.wordpress.com/

http://solo1altrariga.wordpress.com/questo-blog/

http://francescapratelli.wordpress.com/

http://rchessa.wordpress.com/

http://amicapsicologia.com/

http://rebeccalenastories.wordpress.com/

http://occhiodelcineasta.wordpress.com/

http://vittorioaulenti.com/

http://libreriaqualunque.wordpress.com/

http://crazyalice2013.wordpress.com/

Le mie domande sono:

1.Quale libro porteresti con te su un’isola deserta?

2. Quali sono i tuoi tre telefilm preferiti?

3.Hai un soprannome? Se sì, quale?

4.A cosa non potresti mai rinunciare?

5.Qual è il libro per il quale non hai potuto fare a meno di versare una lacrimuccia?

6.Con quale scrittore vorresti intrattenere un amichevole tête-à-tête?

7.Quale scrittore, invece, non sopporti e manderesti volentieri a zappare la terra sotto il sole cocente?

8. Quale pensi che sia il tuo miglior pregio?

9.E il tuo peggior difetto?

10.Spiega con motivazioni serie ad un tuo amico perché deve leggere assolutamente quel libro (titolo a scelta) o vedere tassativamente quel film (titolo a scelta).

***

Sono stata invitata dalla gentilissima Elena (http://crazyalice2013.wordpress.com/) a rispondere alle sue domande che, anche se sono belle toste, mi accingo a rispondere molto volentieri 🙂

 
  • Cosa stai facendo per realizzare i tuoi sogni?

Ehm…posso saltarla??

  •  Qual è il confine che separa la tua libertà dalla libertà degli altri? O meglio, dove finisce la tua libertà per non calpestare quella altrui?

 Il confine che separa la mia libertà da quella altrui è il rispetto: rispetto per gli altri e rispetto per me stessa.

  • Immagina di essere il fotografo che ha scattato questa foto (Kevin Carter, “Il bambino affamato e l’avvoltoio”, 1994):

il bambino affamato e l'avvoltoioe di trovarti davanti la scena… Tu cosa faresti?

Non so se avrei il coraggio di restare impassibile di fronte a questa scena e scattare una foto del genere; probabilmente no, non ci riuscirei, quindi prenderei il bambino con me e lo porterei da qualche parte dove possa essere curato, sfamato e accudito.

      •  Qual’è il confine tra paura e codardia?

 La paura è la paura (scusate l’ovvietà), la codardia è la paura della paura. Il confine forse è labile, ma c’è.

      •  …e tra coraggio e stupidità?

 Il coraggio è la capacità di affrontare la paura, nonostante tutto. La stupidità non ha niente a che vedere col coraggio.

      •  Ti trovi a dover scegliere tra una situazione che farebbe felice te, ma infelice qualcuno a te molto caro, e una che fa star bene qualcuno a te molto caro, ma fa stare malissimo te…senza possibilità di avere il giusto mezzo per entrambi… Cosa scegli di fare?

 Scelgo di far star meglio l’altro. Non voglio passare per altruista, anzi, sono egoista come tutti, ma  poi provo sensi di colpa e rimorsi che non mi fanno stare bene con la mia coscienza, così cerco sempre di rendere felici gli altri (quando si tratta di persone a me care, ovviamente).

      •  Qual è il tuo rapporto con la solitudine?

 Posso rispondere con una poesia?

Ami, notre père est le tien.
Je ne suis ni l’ange gardien,
Ni le mauvais destin des hommes.
Ceux que j’aime, je ne sais pas
De quel coté s’en vont leurs pas
Sur ce peu de fange où nous sommes.

Je ne suis ni ange ni démon,
Et tu m’as nommé par mon nom
Quand tu m’as appelé mon frère;
Où tu vas, j’y serai toujours,
Jusques au dernier de tes jours,
Où j’irai m’asseoir sur ta pierre.

Le ciel m’a confié ton coeur.
Quand tu seras dans la douleur,
Viens à moi sans inquiétude.
Je te suivrai sur le chemin;
Mais je ne puis toucher ta main,
Ami, je suis la Solitude.

La Vision_ Alfred de Musset

La Visione di Alfred de Musset

Amico, il nostro padre è il tuo.
Non sono né l’angelo custode,
Né la malasorte degli uomini.
Coloro che amo, ignoro
Da quale parte se ne vanno i loro passi
Su questo po’ di fango ove noi siamo.

Non sono né angelo né demone,
E tu mi hai chiamato col mio nome
Quando mi hai chiamato mio fratello;
Dovunque vai, io ci sarò sempre,
Fino all’ultimo dei tuoi giorni,
Dove andrò a sedermi sulla tua pietra.

Il cielo mi ha confidato il tuo cuore.
Quando sarai nel dolore,
Vieni a me senza inquietudine.
Ti seguirò sul tuo cammino;
Ma non posso toccare la tua mano,
Amico, io sono la Solitudine.

(L’ho tradotta io poiché penso sia pessima la traduzione italiana)

      • Cosa ti manca veramente di una persona importantissima per te, che è venuta a mancare?

Premetto che la persona in questione non è morta, ma non fa più parte della mia vita, né io della sua. La cosa che più mi fa star male è che lei è andata avanti, senza di me. Mi manca ciò che lei era: una sorella, per me. Adesso è cambiata (molto probabilmente sono cambiata anch’io), è diversa. E’ un’estranea.
Mi manca ciò che è stato e che non sarà più.

      • Gli animali talvolta vengono definiti cattivi, o feroci… Qual è la differenza tra un uomo e una bestia quando l’uomo arriva ad usare violenza, fisica o psicologica nei confronti di altri uomini, o animali, o cose?

L’uomo è un animale deviato. Evoluto in quanto pensante, degenerato in quanto la ragione e il suo istinto animale vanno a cozzare. L’animale è dominato dall’istinto, il suo egoismo altro non è che lo spirito di sopravvivenza; così se uccide sarà unicamente per fame o perché in pericolo. L’uomo è dominato da una ragione animale, il suo egoismo è dettato unicamente dai suoi desideri e volontà; così se uccide non è per fame, ma per interesse, rabbia o mero sadismo. L’uomo è un essere corrotto, l’animale è un essere puro.

Homo homini lupus.

      • Cos’è per te la musica?

La musica è l’arte del suono, e l’arte è l’unica salvezza spirituale dell’uomo.

***

Ritorno a partecipare al Liebster Award grazie alla nomination della bella e bravissima Mara ( http://paveseggiando.wordpress.com/ ), che ammiro molto per la sua bravura e per il suo amore per la letteratura.
Anche se ci siamo scoperte da poco, personalmente percepisco istintivamente una bella affinità con questa ragazza intelligente e amante, come me, degli animali.
Passate a trovarla, merita davvero!

Ed ora le risposte alle sue domande:

1) in quale periodo storico vorresti vivere?
Eh, bella domanda. Sicuramente non in questo.
Se solo fosse possibile, vorrei poter viaggiare nel tempo e tornare nell’antica Grecia, per passare le mie giornate filosofeggiando con i grandi maestri del passato (Socrate e Platone in primis); poi vorrei spostarmi nella corte dei Tudor, per assistere agli intrighi e agli scandali di corte; vorrei vivere nella reggia di Versailles almeno un anno, e poi finalmente combattere assieme al popolo durante la rivoluzione francese. Mi piacerebbe vivere nell’Inghilterra tardo Ottocentesca e assaporare la Londra del primo Novecento, fino agli anni ’20, ed infine, sostare  nell’America degli anni ’50.
Uno dei motivi per cui amo leggere è proprio questo: rivivere in un’altra realtà, in un’altra epoca, che non sia la mia.
Grazie libri!!!

2) Libro preferito?
1984.

3) Personaggio mitologico che meglio ti rappresenta?
Pandora, accidenti a me 🙂

4) Solitamente, qual è il tuo stato d’ animo?

Ahah, apparte gli scherzi, la mia natura è tendenzialmente malinconica, ma ultimamente vivo in uno stato di placida accettazione, una sorta di pacato stoicismo insomma (viva l’allegria!).

5) Gusto preferito?
Caffè.

6) Apollineo o dionisiaco?
Non amo le estremizzazioni, quindi apollineo e dionisiaco.

7) Il film che ti ha colpito di più?
Direi Matrix, ma anche The butterfly effect, Inception, The island e Minority Report non scherzano.

8) Cosa dicono di te?
Che sono estremamente timida.

9) Sei capace di mantenere un segreto?
Sì, ma solo se è un segreto che non va a ledere nessuno.

10) Cosa ti aspetti dal futuro?
Sarà che prevalentemente sono pessimista, sarà che il periodo in cui ci troviamo è critico, ma cerco di non aspettarmi niente in particolare dal futuro.
Ho deciso di vivere alla giornata, cercando di fare scelte oculate per il futuro e dedicandomi alle cose che amo, ma senza crearmi false speranze.

Annunci

3 thoughts on “Giovedì: libero_Liebster Award

  1. Appena capito dov’erano le tue risposte sono venuta a leggerle…
    Belle le tue risposte…profonde…
    Grazie mille della tua nomination e di aver accettato di riavere indietro parte del mio premio…
    Un abbraccio!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...