Giovedì: libero_ Uscite in libreria: Gennaio 2015

Anno nuovo, nuovi libri. Ecco le ultime proposte letterarie dal mondo editoriale.

(Trame riportate dai vari siti promotori.)

Gli anni al contrario
Nadia Terranova

150 pagine
16 €
Einaudi

Messina, 1977. Aurora, figlia del fascistissimo Silini, fin da piccola si rifugia in bagno a studiare per poter prendere tutti 9, così da emanciparsi dalla famiglia che le stava stretta. Giovanni, che invece è sempre stato lo scavezzacollo dei Santatorre, ce l’ha con il padre e il suo “comunismo che odora di sconfitta”, e vuole fare la rivoluzione. I due si incontrano all’università, e pochi mesi dopo aspettano già una bambina. La vita insieme si rivela però diversa da come l’avevano immaginata. Giovanni tenta di entrare nella lotta armata, ma le brigate lo ignorano. Diviso tra l’affetto per la moglie e la figlia, e la sensazione frustrante che tutto accada sempre altrove, si culla nell’inettitudine, finché non scopre l’eroina. Aurora si rende presto conto che gli ideali rivoluzionari stanno spingendo il marito in un territorio pericoloso, di violenza e illegalità, e se riesce a fare le valige e lasciarlo ogni volta che si sente tradita, non riesce tuttavia a non ritornare sempre da lui.

Charlotte
David Foenkinos

224 pagine
16 €
Mondadori

Per puro caso, David Foenkinos scopre l’opera di Charlotte Salomon. Una mattina qualunque, ad Amsterdam. Le sue tele sono una folgorazione. La sintonia è subito precisa, spontanea: la strana sensazione di conoscere già qualcuno che si sta scoprendo. È l’inizio di un’ossessione. Charlotte Salomon diventa la sua stessa scrittura, la sola storia che è necessario scrivere. Partendo dall’inizio, dall’infanzia a Berlino e dalle tragedie familiari che sembrano ripetersi come un ritornello malvagio e fatale nella vita della giovane pittrice, ma attraversando anche gli artisti e l’euforia portata nelle stanze di casa dal talento musicale della seconda, adorata moglie di suo padre. E poi di colpo, irresistibile, la scoperta della pittura, durante un viaggio in Italia sotto le prime ombre del nazismo. La nascita prorompente di una vocazione che non l’abbandonerà più, così grandiosa da farla ammettere, unica studentessa ebrea, all’Accademia delle Belle Arti, dove l’eccezionalità del suo talento sembra per un breve momento avere la meglio sulle leggi razziali.
L’annuncio di un destino tragico e insieme la consapevolezza luminosa del proprio talento. Quella stessa abbagliante stella che spinge passo passo il romanzo vincitore del premio Renaudot di David Foenkinos, fino a diventare la sua stessa ispirazione: la forza sconvolgente che guida queste pagine.

Purgatorio
Tomàs eloy Martìnez

288 pagine
16 €
Sur

Nell’inverno del 1976 Simón Cardoso viene arrestato dai militari che hanno imposto una sanguinosa dittatura in Argentina, e ben presto se ne perdono le tracce, diventa un desaparecido. Trent’anni dopo, sua moglie, Emilia Dupuy, è sconvolta quando sente la sua voce in un ristorante del New Jersey, negli Stati Uniti, e inizia un’incessante ricerca sulle tracce di Simón.
A partire da questo enigma, ‘Purgatorio’ intreccia una storia d’amore (perduto e ritrovato) con la ghost story, al tempo stesso ricostruendo magistralmente la sinistra irrealtà creata dal regime dittatoriale.
Tenendo sempre il lettore in bilico sul labile confine tra realtà e finzione, Elroy Martínez ci regala un romanzo che è un felice ibrido di generi diversi.

A oriente del giardino dell’Eden
Israel J. singer

432 pagine
18,50 €
Bollati Boringhieri

Mattes Ritter è un venditore ambulante che percorre dal lunedì al venerdì le campagne della Polonia barattando cianfrusaglie con cibo, pelli e qualche spicciolo. Per poi tornare al suo villaggio, alla sua capanna e alla sua famiglia per lo Shabbat. La capanna pullula di bambine accettate solo per rispetto alla volontà divina, e di poco altro. La moglie, Sarah, è stremata dalle gravidanze e dalle fatiche domestiche. Non ci si stupisce quindi che nella nascita di un figlio maschio, Nachman, Mattes riponga le speranze di una vita, deciso a fare del piccolo un dotto e stimato rabbino.
Autore di quel bellissimo affresco, indimenticabile per ampiezza di visione e intenti, che è I fratelli Ashkenazi, Israel J. Singer offre di nuovo il quadro di una comunità perseguitata, calpestata, ma animata da un fuoco segreto, da un fervore che motiva le azioni di ogni personaggio.

Roth scatenato
Claudia Roth Pierpont

300 pagine
22 €
Einaudi

Roth scatenato è il risultato di una collaborazione duratura e felicissima tra Claudia Roth Pierpont – che con lo scrittore non intrattiene alcun rapporto di parentela – e il maestro di Newark. È il prodotto di una serie di incontri diluiti nell’arco di un decennio e culminati in questo libro, che ricostruisce in rigoroso ordine cronologico la vita letteraria di Roth e la genesi delle oltre trenta opere da lui firmate in mezzo secolo di attività quasi ininterrotta. Tra dialoghi sorprendentemente intimi, interviste e citazioni, quella che la Pierpont porta a termine è un’accurata operazione di disvelamento, un’indagine a tutto campo in cui le innumerevoli “maschere” letterarie Roth diventano il punto di partenza di un’esplorazione approfondita e affascinante della vita dello scrittore – dall’intreccio tra finzione e realtà ai suoi temi più cari, dai ricordi più significativi all’analisi critica dei suoi capolavori.

Sottomissione
Michel Houellebecq

256 pagine
17,50 €
Bompiani

Dopo ‘Le particelle elementari’, Houellebecq si è lanciato nella fantapolitica con il suo ultimo romanzo, ‘Sottomissione’.
Francia 2022; il socialista Francois Hollande ha appena terminato il suo secondo mandato all’Eliseo (dopo aver battuto nel 2017 la leader di estrema destra Marine Le Pen) e la Francia deve tornare alle urne per scegliere il nuovo presidente. Arrivata di nuovo al ballottaggio, la leader del Front National deve confrontarsi questa volta con Mohammed Ben Abbes, leader dell’immaginario partito islamico ‘Fraternité musulmane’. Sarà quest’ultimo a vincere le elezioni e a governare il Paese, grazie all’alleanza repubblicana con i socialisti, la destra conservatrice e liberale Ump e il partito di centro Udi. Il nuovo presidente sceglierà come primo ministro il centrista Francois Bayrou.
Il narratore della vicenda è Francois, 44 anni, professore universario specialista di Huysmans, sessualmente frustrato e infelice.

Annunci

4 thoughts on “Giovedì: libero_ Uscite in libreria: Gennaio 2015

    1. Innamoramento-lampo neanche a me, ma avendo letto precedentemente I.J.Singer (che ho adorato) è scattato un campanellino d’allarme 😉
      ‘Purgatorio’ mi attira principalmente per la questione dei desaparecidos che vorrei approfondire con qualche lettura, mentre ‘Sottomissione’ mi incuriosisce un sacco per il binomio fantapolitica-Islam.
      Ma tanto mi sono ripromessa di non comprare più libri finché non finisco (o quasi) tutti quelli che ho accumulato, quindi per ora nada 😦

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...