Giovedì: libero_ Uscite in libreria: Febbraio 2015


Primo giovedì del mese.
Questo febbraio 2015 non presenta, secondo me, novità eclatanti, niente che mi stuzzichi realmente insomma, ma diamo comunque un’occhiata.

(Trame riportate come dai vari siti promotori.)

Vita in famiglia
 Akhil Sharma

160 pag
19 €
Einaudi

Incontriamo i Mishra a Delhi, nel 1978. Birju, dodici anni, e il fratello minore Ajay, inseparabili come sempre, giocano a cricket per le strade del quartiere. Aspettano i biglietti aerei che li porteranno dall’altra parte del mondo, negli Stati Uniti. Non vedono l’ora di raggiungere il padre e vivere finalmente in quell’Eldorado così a lungo desiderato e immaginato. Quello che i Mishra troveranno in America supererà i loro sogni più fervidi: ci sono porte scorrevoli che si aprono da sole, ascensori, semafori, biblioteche sterminate e acqua corrente 24 ore su 24. Nonostante l’inevitabile spaesamento – sia razziale che linguistico -, la famiglia troverà ben presto l’equilibrio. I ragazzi frequentano la scuola con ottimi risultati, la madre, non senza qualche rinuncia, riuscirà ad adattarsi al nuovo mondo e il padre, che i figli ricordavano cupo e insoddisfatto, è ormai una persona completamente cambiata. Il benessere e la serenità sembrano a portata di mano, la vita dei Mishra è un’universo di felicità in costruzione. All’improvviso, però, tutto crolla: Birju si tuffa in piscina, sbatte la testa e sprofonda in un coma da cui non si riprenderà più. Da un giorno all’altro, l’eldorado si trasforma in calvario, e il letto di Birju diventa il centro attorno a cui ruotano e si frantumano le esistenze della famiglia, prima in ospedale e poi nella nuova casa del New Jersey, comprata con i soldi dell’assicurazione. La madre si annulla nella cura del figlio malato e il padre precipita nell’alcolismo…

Questo viaggio chiamavamo amor
Laura Pariani

250 pag
19 €
Einaudi

È il 1907 quando Dino Campana fugge da Marradi alla volta di Montevideo e poi dell’Argentina. Dato che di quel viaggio non esistono fonti certe, Laura Pariani ipotizza un percorso che dalle rive del Parana lo porta ai bordelli di Rosario fino ai cantieri ferroviari di Bahia Bianca. Come succederà mezzo secolo dopo al giovanissimo Che Guevara partito a conquistare il mondo su una motocicletta, per il ventenne Dino il vagabondaggio attraverso il Sudamerica a piedi o su mezzi di fortuna – sarà un’occasione per conoscersi e sentire “con delizia l’uomo nuovo nascere”. Una ventina d’anni dopo, durante la reclusione a Castel Pulci – tra le angherie dell’infermiere Calibàn, i pasti insipidi e le notti insonni – le domande dello psichiatra Cario Pariani innescano nel poeta vivide memorie, lettere o telefonate mentali a compagni di viaggio, resoconti di ubriacature e feste selvagge nella pampa, in mezzo a una “natura ineffabilmente dolce e terribile”.

Hollywood love stories. Storie d’amore dietro il grande schermo
Gill Paul

192 pag
24,90 €
White Star

Fin dagli albori di Hollywood, il successo fu motivo di grande stress per gli attori, che si trovarono a vivere in un clima febbrile. La magia del cinema faceva battere il cuore agli spettatori, ma che cosa accadeva veramente nella vita delle star del grande schermo? Quando le luci si spegnevano la passione continuava ancora a travolgerli? Questo libro racconta le storie di quattordici relazioni tra i divi degli anni d’oro del cinema. Talvolta scandalosi, talvolta tragici, ma sempre passionali, questi sono gli amori dei protagonisti del grande schermo e della cronaca rosa dagli anni ’20 agli anni ’70 del Novecento.

Il maledetto
Joyce Carol Oates

680 pag
25 €
Mondadori

Princeton, New Jersey, all’inizio del Ventesimo secolo. Vampiri e fantasmi popolano senza tregua i sogni degli innocenti. Una potente maledizione si abbatte sull’élite delle famiglie di Princeton: le loro figlie iniziano a scomparire. E nella foresta di pini al confine della città, si apre un seducente e terrificante mondo degli inferi… Un grande affresco storico di inizio Novecento: gli scrittori, i politici, le grandi famiglie che hanno fondato il prestigio e la grandezza degli Stati Uniti d’America, raccontati con l’ispirazione più felice.

Čevengur
Andrej Platonov

450 pag
26 €
Einaudi

Čevengur è una città immaginaria situata nelle steppe della Russia centrale. I suoi abitanti vogliono vivere seguendo i dettami e le regole di un comunismo integrale e puro, ma il risultato è una società bislacca, malriuscita e demenziale, destinata al disastro. Riflessione politica, meditazione sull’incapacità dell’uomo di conciliare desiderio e realtà, specchio paradossale di un sogno irrealizzabile, Čevengur è la cronaca irresistibile e acutissima di una catastrofe. Grazie a un grottesco capovolgimento di prospettiva, Platonov costruisce una vera e propria epica rovesciata della rivoluzione, rappresentando sapientemente un mondo in cui l’unico lavoro consentito è quello improduttivo. Scritto tra il 1926 e il 1929 – anno in cui fu bloccato dalla censura sovietica -, il romanzo racconta con spietata chiarezza i fallimenti del comunismo.

Centolettori. I pareri di lettura dei consulenti Einaudi 1941-1991
AA.VV. (A cura di Tommaso Munari)

468 pag
26 €
Einaudi

Una scheda di lettura editoriale è un genere letterario di difficile definizione e può prendere forme molto diverse a seconda di chi la scrive: è una recensione un po’ più informale del solito, un appunto di servizio, un testo creativo, un divertissement, uno sfogo… Ma in realtà non è che una veste più professionale di un’abitudine molto naturale in tutti i lettori: parlare di un libro che si è letto a qualcuno che ancora non l’ha letto. Con entusiasmo, con precisione, con fastidio per la noia che si è provata. Una sola cosa non pertiene ai lettori non professionali, e cioè la valutazione editoriale, il suggerimento di pubblicare o non pubblicare quel libro. Valutazione che può contemplare una serie di parametri assai varia, da quelli ideologici a quelli commerciali, cercando di non dimenticare mai l’identità della casa editrice. In questo volume Tommaso Munari ha raccolto 194 schede scritte da cento fra i più famosi lettori che l’Einaudi ha avuto nel corso degli anni. Dai “padri fondatori” come Pavese, Bobbio e Mila, agli scrittori “organici” alla casa editrice come Natalia Ginzburg, Vittorini, Calvino, Fruttero e Lucentini, Manganelli, ai grandi studiosi che frequentavano le riunioni del mercoledì, come De Martino, Cantimori, Musatti, Argan, Contini, Caffè, Ripellino, Jesi, Segre e tanti altri, senza dimenticare il mitico Bobi Bazlen che proprio nell’attività di suggeritore editoriale ha fatto convergere tutto il suo percorso intellettuale. Prefazione di Ernesto Franco.

Annunci

6 thoughts on “Giovedì: libero_ Uscite in libreria: Febbraio 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...